Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie
Ok
"Se vuoi costruire una nave, non richiamare prima di tutto gente che procuri legna, che prepari gli attrezzi, non distribuire compiti, non organizzare il lavoro. Prima, invece, sveglia negli uomini la nostalgia del mare lontano e sconfinato." (Antoine De Saint Exupéry)
Endurance
11/06/2015

COME L’ONLINE AIUTA LE VENDITE IN NEGOZIO

Il digitale porta il consumatore in negozio. Offrire un’esperienza di acquisto unita tra canale digitale e canale fisico è sempre più strategico.

Un interessantearticolo di eMarketer presenta i risultati di uno studio realizzato in Aprile 2015 nel mercato UK da VoucherCodes.co.uk e Centre for Retail Research.
La ricerca ha interpellato gli UK digital shopper chiedendo loro se determinate caratteristiche o funzioni presente nel canale digitale contribuiscono ad aumentare la visita nel negozio fisico. La funzionalità che maggiormente contribuisce (26%) è risultata ovviamente l’opzione di acquisto “click and collect”.

Lo studio rivela comunque che ci sono diversi altri fattori che attirano il consumatore in negozio: il dato importante è che quasi tutti rientrano nella sfera delle funzioni mobile:

  • Mobile app di fidelizzazione (21,8%)
  • Soluzioni di pagamento mobile (21,1%)

I dispositivi mobili quali tablet e soprattutto smartphone sono quindi il ponte principale di unione digitale/fisico nell’esperienza di acquisto cross canale dello shopper.

Portare i clienti in negozio è una prima sfida, far si che essi acquistino è la macro conversione. Anche sotto questo aspetto, lo studio rivela che il digitale è di supporto allo store fisico. Un’altra domanda posta agli shopper del Regno Unito, infatti, è stata quanto in più siano disposti a spendere nel negozio a fronte di determinate funzioni o servizi presenti nel canale digitale.

Di nuovo la funzione “click and collect” è la più interessante e secondo lo studio un acquirente è disposto a spendere in media € 25 (circa £ 18) in più in negozio qualora questa opzione sia presente nel sito internet. Al secondo posto applicazioni legate alla realtà aumentata, con una disponibilità di aumento di spesa di circa € 22 ($ 16).
Sebbene a fronte di altre funzionalità, lo shopper sia predisposto a spendere in più importi minori dei primi due indicati, il semplice fatto che ci sia questa propensione all'aumento di spesa fa intuire l’enorme potenzialità che una strategia cross canale tra digitale e fisico offra.

Questo studio dimostra che un investimento nel digitale non comporta il rischio di una diminuzione di fatturato nel canale fisico, ma anzi sia strategico per la sua crescita. Vuoi realizzare un eCommerce responsive vincente? Invia la tua richiesta ;-)